Dec 08, 2022 Last Updated 3:12 PM, Nov 24, 2022
Eva Bonitatibus

Eva Bonitatibus

Giornalista pubblicista

I libri sono la mia perdizione. Amo ascoltare le storie e amo scriverle. Ma il mio sguardo curioso si rivolge ovunque, purché attinga bellezza e raffinatezza.

La musica è il mio alveo, l’arte la mia prospettiva, la danza il mio riferimento. Inguaribile sognatrice, penso ancora che arriverà un domani…

Emozioni in parole. È questo il titolo della raccolta poetica di Rachele Bernando, scrittrice per passione e Sommelier AIS di professione, che verrà presentato sabato 26 novembre alle 18,30 nella sede del Circolo culturale Gocce d’Autore, già Associazione Filatelica culturale “I. Morra”, in via Pisacane 5 a Potenza. La pubblicazione è aperta dalla prefazione di Franco Sabia, Direttore emerito della Biblioteca nazionale di Potenza, ed è edita dalla casa editrice Atene del Canavese.

Etichettato sotto

All’armonia è dedicata la ripresa delle attività editoriali della rivista. E suona più come un auspicio alla concordia futura che un richiamo all’umana convivenza. Nel bel mezzo di scenari che non accennano a placarsi, nei grandi come nei piccoli contesti, gli stessi che avevamo lasciato la scorsa estate accomiatandoci dai nostri lettori, constatiamo amaramente che continua ad esserci un clima di prevaricazione, rivalsa, pretesa, offesa, violenza. Volendo evadere per il tempo della scrittura di questo nuovo numero, che dà il via alla nuova stagione, desideriamo proporvi isole di pensiero dominate dalla ricerca dell’armonia perduta.

Etichettato sotto

A occhio e quanto basta. La mia ricetta di felicità è l’ultimo libro della giornalista e scrittrice Francesca Barra, edito da Rizzoli, uscito sul finire dell’estate. Un titolo che rimanda in modo inequivocabile alle espressioni utilizzate dalle nonne e dalle mamme in fatto di ricette e che racchiude in una unità di misura il significato della vita stessa. A dircelo è la stessa autrice, ritratta nella copertina del libro con un vivace abito a fiori, sullo sfondo di una cucina dal gusto antico e dai colori pastello. «Andare a occhio è libertà – dice Francesca – è il coraggio di essere felici con acqua e farina». Il suo è dunque un invito a lasciarsi andare, in cucina come nella vita, e godere di tutti gli ingredienti, anche i più semplici, presenti nelle proprie “dispense della sopravvivenza”. Un libro che non è solo un ricettario con la proposta di piatti dai più tradizionali – appartenenti alla storia familiare dell’autrice - ai più moderni, ma anche un racconto autobiografico con cui la scrittrice apre le porte della propria famiglia al pubblico dei lettori. Una narrazione che avvicenda affreschi di vita personale, alberi genealogici e gustose pietanze. Un’alternanza di ricordi e ricette sapientemente mescolati e che lascia spazio ai lettori che vorranno appuntare i propri ricordi associati alle proprie ricette di felicità. Abbiamo incontrato Francesca Barra ad ottobre, in occasione della presentazione del suo libro nella bellissima Dimora Storica Giorni a Pignola, in provincia di Potenza, una serata piacevolissima e piena di calore. Dopo circa un mese siamo tornati a lei per parlare ancora della sua pubblicazione e, come nel precedente incontro, colpisce il suo uso “misurato” delle parole...

Etichettato sotto

L'arte delle tarsìe, ovvero l'arte di dipingere con il legno, è il tema della mostra che il Maestro Antonio Gerbino terrà nella nuova sede del Circolo culturale Gocce d'Autore dal 13 al 16 ottobre. In via Carlo Pisacane n. 5 a Potenza, già sede dell'Associazione Filatelica culturale Isabella Morra, l'artista di origini pugliesi, noto nel capoluogo lucano per aver insegnato nel locale Liceo artistico "W. Gropius", sarà possibile ammirare la serie di opere dedicate ai paesaggi e alle donne lucane, oltre che a scorci di vita quotidiana.

L'arte delle tarsìe è un'arte raffinata che vede la lavorazione di minute sfoglie di legno in composizioni cromatiche, in cui le sfumature e i colori del legno sembrano veri e propri tocchi di pennello.

Le tarsìe di Gerbino, fine Maestro intarsiatore, raccontano il suo mondo intimo fatto di antichi mestieri, di luoghi remoti, di figure del passato rappresentate con la dolcezza delle linee e il calore del legno. La sua abilità è tutta nell'uso sapiente del chiaroscuro, nell'omogeneità del "mosaico", nella fluidità dell'immagine che appare vitale. Circa trenta le opere esposte, ciascuna raffigurante un gesto, un volto, un’espressione, un arco, un viottolo, una casa e tutte attraversate dal messaggio del tempo che scalfisce e modifica, che accarezza e tempra, che siede accanto alla donna che pulisce le castagne o sosta tra i pini vicini ad una casa.

La mostra sarà visitabile da giovedì 13 ottobre dalle 18:00 alle 20:30 e fino a domenica dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 20:30.

Eva Bonitatibus

Etichettato sotto

Dopo il grande successo della rassegna letteraria “Il profumo delle pagine” della scorsa estate, tornano gli appuntamenti con la letteratura organizzati dal Circolo culturale Gocce d'Autore e dalla Dimora Storica Giorni, in collaborazione con la libreria Ubik di Potenza. Scenario della stagione autunno/inverno 2022-23 sono le cantine della Dimora, impreziosite da botti di rovere colme dei vini dell'azienda vinicola lucana.

Etichettato sotto

Numero 100

 

Puoi acquistare la copia

cartacea di Goccedautore.it

presso il circolo Culturale di Gocce d'autore

n100

copertina

Cercaci su Facebook

Gli ultimi articoli

s l1600