logo2017

Commenta gli Articoli di Gocce!!!

Finalmente puoi commentare gli articoli di Goccedautore.it. Devi semplicemnte registrarti !!!

LOGO B 2 1

Investire

 furorsinisgalli3 investire

 

E’ in corso a Montemurro, in provincia di Potenza, la terza edizione di Furor Sinisgalli, sei giornate, con otto grandi eventi dedicati alla cultura nel nome del poeta-ingegnere Leonardo Sinisgalli. Dopo alcuni appuntamenti con le scolaresche, “Lezioni sul ‘900”, tenuti da scrittori quali Alessandro Quasimodo, Gaetano Cappelli, Andrea Di Consoli, Raffaele Nigro, Giuseppe Lupo, Mimmo Sammartino, Mariolina Venezia, Mario Trufelli vi è stata la presentazione di alcune pubblicazioni di carattere scientifico.

 

La civiltà del miracolo, Egea edizioni, Milano 2014 a cura di Gian Italo Bischi, Liliana Curcio, Pietro Nastasi è una ricca antologia contenente alcuni articoli comparsi su “La civiltà delle macchine” durante la direzione di Sinisgalli.

 

150 (anni di) invenzioni italiane, Codice Edizioni, Torino 2011, di Vittorio Marchis.

 

I prossimi appuntamenti si terranno sabato 1 novembre, ore 18.00 con un convegno dal titolo “Intimo Sinisgalli. il fondo di Agnese De Donato: testi, lettere, disegni e acquerelli”. Porterà i saluti di Biagio Russo, direttore della Fondazione Sinisgalli. Interventi di Giuseppe Appella (storico e critico d'arte), Agnese De Donato (giornalista), Stefania Zuliani (università di Salerno), Franco Vitelli (università di Bari). Si terrà poi l’inaugurazione della Mostra presso la Casa delle Muse di Sinisgalli.

 

Lunedì 22 dicembre, ore 18.00 ancora un convegno dal titolo “Le carte assorbenti di Leonardo Sinisgalli”, con Biagio Russo, Stefania Zuliani (università di Salerno), Antonello Tolve (università di Macerata).

 

A cura della redazione

e-max.it: your social media marketing partner

aurisacrafames

Dal 14 al 18 ottobre, Monte Titano, con la collaborazione con l'Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

Ideato da Angelo d’Orsi nel 2003, avviato in Piemonte nel 2005, il Festival, dopo un anno di pausa, seguito all’Edizione napoletana dedicata al Mediterraneo, riprende affrontando un tema che costituisce una sorta di linea conduttrice della storia, il denaro. Movente, e insieme fine, il denaro appare come una potenza e una maledizione, e come tale le diverse epoche storiche lo hanno recepito. Ma d’altro canto, il denaro è un tema di stringente e drammatica attualità, in questa lunga stagione di crisi finanziaria, nella quale esso è il mezzo che crea o accentua disuguaglianza tra persone, classi sociali, popoli, ma anche come speranza di salvezza, mezzo di sopravvivenza, chiave di riscatto sociale e individuale. Il ruolo svolto dal denaro lungo i secoli, e per quali mani è transitato è l’oggetto della  IX Edizione di FestivalStoria: faraoni egizi e patrizi romani, banchieri fiorentini, mercanti olandesi, proprietari terrieri inglesi, spregiudicati finanzieri e mafiosi dei nostri giorni… Dracme e sesterzi, dollari e sterline, fiorini e lire… fino all’euro e alla sua difficile sopravvivenza.
Ma il Festival si porrà anche domande più generali: è pensabile un mondo che faccia a meno del denaro? Quale è la posizione delle religioni rispetto al denaro? E c’è nel fondo dell’animo umano quella “esecranda fame dell’oro”, ossia la umana cupidigia del denaro? La denuncia di Virgilio nell’Eneide, con l’immortale verso, Auri sacra fames, pone un problema che va al di là delle contingenze storiche, e che costituirà la linea sotterranea lungo la quale si snoderanno le cinque intense giornate del Festival: lezioni, dialoghi, dibattiti, spettacoli, proiezioni. Accanto agli storici, affronteranno il tema filosofi, economisti, sociologi, giuristi, letterati, giornalisti, artisti.Fra i partecipanti Luciano Canfora, Franco Cardini, Roberto Esposito, Giovanni Filoramo, Giuseppe Galasso, Isabelle Garo, Anselm Jappe, Peter Kammerer, Domenico Losurdo, Francesco Margiotta Broglio, Nunzia Penelope, David Riondino, Roberto Scarpinato, Stefano Zamagni.

L’Edizione è dedicata alla memoria del grande storico francese Jacques Le Goff, recentemente scomparso, il quale sul tema del denaro nel Medioevo ha scritto un libro mirabile. Divertire in modo nobile, ma nel contempo informare, e soprattutto suscitare la volontà di sapere. Questa la “missione” di FESTIVALSTORIA. Tutti gli eventi sono gratuiti e si svolgeranno al Teatro Titano e al Monastero di Santa Chiara.

 

Premio Letterario Basilicata

premio

Sabato 18 e domenica 19 ottobre si terranno le cerimonie di premiazione della XLIII Edizione del Premio Letterario Basilicata.

A Grumento Nova, in provincia di Potenza, si consegnerà il premio di Saggistica storica lucana ”Tommaso Pedìo” a Gabriele Scarcia per il libro Li villani lo chiamano male consiglio, Palombi Editori. Una menzione è stata attribuita al saggio curato da Maria Pia Mascolo, Ketv, Sefer, Miktav. La cultura ebraica scritta tra Basilicata e Puglia, Pagina Edizioni.

A Potenza, nell’Auditorium del Conservatorio Gesualdo da Venosa, si consegneranno il premio per la sezione di Saggistica Nazionale a Vincenzo Ferrone per l’opera Storia dei diritti dell’uomo, Laterza Edizione. Il libro Faremo una carta poetica del Sud, a cura di Napoli, Iuliano, Nannariello e Saggese, ha ricevuto una segnalazione. Il premio di Economia Politica e Diritto dell’Economia è stato assegnato invece, a Giuseppe Guarino per il libro Cittadini europei e crisi dell’euro, Editoriale Scientifica. Nella stessa sezione ha ricevuto una segnalazione il libro di Daniele Pozzi, Una sfida al Capitalismo italiano: Giuseppe Luraghi, Marsilio. Per la sezione “Narrativa e Letteratura Spirituale” il premio per la “Narrativa nazionale” è stato attribuito al romanzo di Michele Mari, Roderick Duddle,Edizioni Einaudi. Inoltre hanno ricevuto una segnalazione i seguenti testi: Domenico Dara, Piccolo Trattato sulle coincidenze, Nutrimenti e Gabriella Genisi, Gioco pericoloso, Sonzogno. Il prestigioso riconoscimento della sezione di “Letteratura Spirituale e Poesia Religiosa” è andato a Marco Roncalli per l’Opera Omnia. Il Premio Città di Potenza, infine, è stato attribuito a Rachele Zaza Padula per l’Opera Omnia.

A cura della redazione

 

e-max.it: your social media marketing partner

La sezione “investire” rivolge il proprio sguardo alle realtà pubbliche e privare che capitalizzano il proprio impegno e le proprie risorse nell’organizzazione di festival, rassegne, premi, eventi di vario genere al solo scopo di infondere la voglia di tuffarsi nella cultura. Qui troverete alcuni suggerimenti di appuntamenti con i libri e la musica in giro per l’Italia. Se potete, vi invitiamo a farlo!

 a

Dal 10 al 12 ottobre a Montecatini Terme, in Toscana, si terrà la seconda edizione di “Book&Food”, il festival che coniuga cultura e cibo. Protagonisti saranno gli scrittori che nei loro romanzi raccontano il cibo e chef stellati che lo esaltano nelle loro ricette e in libri di successo. Presentazioni di libri, Cene e Pranzi con lo Chef, degustazioni, show cooking, laboratori, banchi di assaggio, oltre 100 gli eventi in programma al festival Food&Book, per la gran parte gratuiti, destinati anche alle famiglie con bambini.

   La Fiera delle Parole 2014

b

Dal 7 al 12 ottobre 2014 torna a Padova la Fiera delle Parole, l’attesissima 8° edizione del festival letterario che per cinque giorni farà di Padova la capitale della cultura grazie agli oltre 150 incontri con i nomi più importanti della letteratura, del cinema, della musica, dell’arte e del giornalismo, italiani e stranieri. Confermando la propria vocazione a promuovere la letteratura di qualità, anche quest’anno la Fiera delle Parole ospita le più attese anteprime nazionali e gli scrittori protagonisti dei più prestigiosi premi letterari italiani e internazionali. Oltre a Lilli Gruber, che presenterà in anteprima “Tempesta”, il suo ultimo lavoro, parteciperanno: Francesco Piccolo, vincitore del Premio Strega 2014, Paolo Piccirillo e Francesco Pecoraro, finalisti del Premio Strega 2014, Giorgio Fontana, vincitore del Premio Campiello 2014, Giorgio Falco, finalista del Premio Campiello 2014, Daniele Comunale, Chiara Di Sante, Deborah Osto, Carmelita Noemi Zappalà, Maria Chiara Boldrini, vincitore e finalisti del Premio Campiello Giovani 2014, Vasken Barberian, vincitore del Premio Acqui Storia 2014, Marco Ciardi, finalista del Premio Galileo 2014, Nicolò Degiorgis, vincitore del Photo Book Award 2014, Francesco Maino, vincitore del Premio Calvino 2013, e Michela Monferrini, finalista del Premio Calvino 2012.

 

c

 

 

La musica che gira intorno

Sabato 4 e domenica 5 ottobre

Piazze e strade di Ravello, Auditorium Niemeyer (ore 19.55 di sabato 4 ottobre)

La grande festa della musica meccanica: organetti, automi e macchine di altri tempi. Fondazione Ravello con AMMI – Associazione Italiana Musica Meccanica (Cesena)

Tra tradizione e curiosità, una due giorni di musica popolare, con effetti sorprendenti e divertenti, per un pubblico senza età. Ravello ospita una parata di strumenti musicali meccanici di grande interesse storico e culturale. Venti figuranti in costume d'epoca suoneranno e canteranno in strada accompagnati da organetti di varia tipologia e provenienti da tutto il mondo. Antichi spalloni e portativi, organi di Barberia, organetti portatili e piani a cilindro, rievocheranno il fascino e la magia di altri tempi.

Nella serata di sabato, in Auditorium, gli artisti tedeschi Jeannette e Peter Biermann suoneranno preziosi strumenti in sincrono, esibendo una tecnica rara e sofisticata.

 

d

35° Festival di Musica Contemporanea Nuovi Spazi Musicali    

       

L’edizione del 2014 si articolerà in 5 concerti e prenderà il via il 9 Ottobre, alle ore 20.30, con l’esecuzione di due “operine tascabili” (di 25’ ciascuna) commissionate per l’occasione a due compositori, LUCIO GREGORETTI e FRANCESCO FOURNIER FACIO (un diciottenne di grande talento). Il secondo concerto, in programma il 13 Ottobre, sarà affidato ad un bravissimo pianista marchigiano, FAUSTO BONGELLI. Il terzo appuntamento avrà un particolare risalto perché sarà un “OMAGGIO AD ENNIO MORRICONE” con l’esecuzione di alcuni sui famosissimi brani tratti da colonne sonore insieme a recentissime opere di “musica assoluta” eseguite da due professionisti eccellenti, interpreti di tutte le opere del Maestro incise su CD, la pianista GILDA BUTTA’ ed il violoncellista LUCA PINCINI. Il 20 Ottobre saranno di scena due virtuosi: il clarinettista perugino GUIDO ARBONELLI ed il fisarmonicista abruzzese CESARE CHICCHIARETTA che eseguiranno opere di autori cubani, russi, polacchi, ungheresi ed italiani in una carrellata internazionale denominata “Musical walking”. Il concerto di chiusura, infine, sarà affidato ad un giovane pianista cinese WEI CAO, vincitore di vari Concorsi (tra cui il “Maria Giubilei” di Sansepolcro) perfezionatosi al MOZARTEUM di Salisburgo, con un programma classico di grande virtuosismo.

e-max.it: your social media marketing partner

investire 1

Il millenario cammino di uomini e semi lungo il Mediterraneo ha comportato dei "collegamenti" a prodotti alimentari e tecniche culinarie tra le antichissime popolazioni che lo circondano o lo intersecano.

e-max.it: your social media marketing partner

Iscriviti alla Newsletter di Gocce D'Autore