logo2017

culturaritorno 1

“Nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai… a Matera"

e-max.it: your social media marketing partner

Dante e il suo spettacolare Inferno

culturainferno 1

Dante e la Divina Commedia approdano in Basilicata. Ce ne parlano Chiara Albano e Grazia Napoli proponendo per questo numero della rivista due approfondimenti su due eventi svoltisi a Potenza e a Matera, rispettivamente l’allestimento scenico dell’Inferno e del Purgatorio. Buona lettura!

e-max.it: your social media marketing partner

tony

E si, proprio cosi. Ci ha lasciati alla tenera età di 88 anni il grande João Gilberto.

e-max.it: your social media marketing partner

scrivere 1

Ho trovato “Il canto di Bernadette” su uno scaffale della libreria internazionale del Santuario di Lourdes. Ci sono pochissimi libri in italiano. Quasi mai niente di nuovo e interessante. Mi ha colpito la copertina tutta bianca ma con un dorso colorato, la grandezza del tomo – oltre 700 pagine – ma soprattutto chi fosse l’Autore.

e-max.it: your social media marketing partner

musicare 1

Il 21 giugno di ogni anno si celebra la festa della musica. Questa giornata non è stata scelta a caso difatti la data coincide con il solstizio d’estate e la musica da gran signora qual è vuol dare il suo personale saluto a questa stagione.

La festa è stata istituita negli anni ’80 dl secolo scorso, in Francia.

e-max.it: your social media marketing partner

leggere 1

Cinquant’anni fa l’uomo conquistava la luna. Il 20 luglio 1969 la missione spaziale Apollo 11 portò l’uomo a compiere una delle più grandi e memorabili imprese. La letteratura contemporanea coglie quest’occasione per celebrarne l’anniversario e numerosi sono i titoli presenti nelle librerie. Ve ne consigliamo qualcuno, augurandoci e augurandovi di trascorrere un’estate con gli occhi fissi sull’universo … letterario!

Buona lettura!

e-max.it: your social media marketing partner

investire 1

Antonio Lista, classe ’78, proviene da un piccolo paese del Parco Nazionale del Pollino: Castelluccio Superiore. Come molti dopo le scuole superiori si è ritrovato all’Università lontano da casa. Questa lontananza però non gli ha mai fatto dimenticare il suo territorio e le sue potenzialità. Dopo diversi anni lontano da casa è ritornato nel suo paese insieme alla sua futura moglie.

e-max.it: your social media marketing partner

Immaginare

Un bel giorno ti accorgi che esisti

e-max.it: your social media marketing partner

EVENTI

Un tributo alla immensa vitalità del jazz e all’arte dell’interpretazione degli standards nella più classica delle formazioni. Venerdì 5 luglio, con inizio alle 21,00, al Jazz club Potenza del Circolo culturale Gocce d’Autore si esibirà Anna Lauvergnac Trio. Accanto alla cantante francese, Bruno Montrone all’organo hammond e Gio' Scacciamacchia alla batteria.

Protegè di due mostri sacri del canto jazz, Mark Murphy e Sheila Jordan, Anna Lauvergnac è stata definita dalla stampa una delle voci più intense e affascinanti della scena contemporanea. Si è fatta conoscere a livello internazionale nel decennio in cui è stata la cantante della più importante delle grandi formazioni europee: la Vienna Art Orchestra. Una collaborazione intensa, -tournée europee e mondiali, la registrazione di dieci CD- che non le ha però impedito di sviluppare parallelamente progetti importanti tra cui un trio con uno dei padri del Jazz Europeo, Fritz Pauer, e un programma in duo con uno dei pianisti europei più importanti della sua generazione: Bojan Z. Negli stessi anni ha portato avanti numerosi progetti a suo nome ed ha fatto varie tournée e registrato con il Till Martin Quartet e il trio della pianista Julia Huelsmann. Dopo un primo CD a suo nome registrato tra New York Vienna e Monaco con alcuni dei più interessanti musicisti di entrambi i continenti (Andy Bey, Peter Bernstein, Wolfgang Puschnig, Alegre Correa…) ha registrato tre album tutti candidati al Premio della Critica Tedesca che le è stato attribuito con il secondo (“Coming Back Home”)

Al di là della grande capacità comunicativa e di una straordinaria presenza scenica, Anna Lauvergnac possiede le caratteristiche che definiscono un cantante jazz: il timbro, il fraseggio, il repertorio e la capacità di scegliere dei musicisti d’eccellenza come “compagni di viaggio”. Per questo concerto saranno con lei Bruno Montrone (Hammond) e Giovanni Scasciamacchia (batteria) musicisti straordinari che possiedono non solo una grande padronanza strumentale ma una solida cultura jazzistica e la passione necessaria per poterla condividere sia sul palco che con gli ascoltatori.

A cura della redazione

e-max.it: your social media marketing partner

1

2