logo2017

Martedì, 22 Ottobre 2019 06:57

“Con voce di donna” di Cinzia Marroccoli a Gocce d’Autore

Scritto da 

locandina libro Marroccoli

Trent’anni di storie di violenze raccolte da Telefono Donna di Potenza. Alcune di queste sono raccontate da Cinzia Marroccoli, presidente dell’associazione e psicologa e volontaria del Centro Antiviolenza e della Casa Rifugio “Casa delle donne Ester Scardaccione”, nel libro dal titolo “Con voce di donna. La violenza psicologica tra psiche e cultura”.

 

 

Ada, Imma, Laura, Lidia, Maria Teresa sono alcune delle donne a cui la Marroccoli da voce con l’auspicio che possano aiutare altre donne che vivono situazioni simili. Cinque storie vere di donne che grazie al sostegno e all’intervento di Telefono Donna “ce l’hanno fatta” uscendo dalla spirale della violenza.

“Per uscire da una situazione che ci fa sentire infelici, scrive Cincia Marroccoli nella premessa, occorre coraggio e la decisione consapevole di far dipendere la propria vita dalle proprie scelte. Occorre chiedere aiuto, trovare il giusto supporto e assumersi la responsabilità del cambiamento.” Un libro che affronta il tema della violenza psicologica, la meno conosciuta ma la più diffusa perché “costituisce la gabbia che rende possibili la violenza fisica”, quella che porta, nei casi più estremi, alla morte della vittima.

Il libro sarà presentato nella sede del Circolo culturale Gocce d’Autore, in vico F.lli Marone 12 a Potenza, mercoledì 23 ottobre alle 18,30, nell’ambito del cartellone comunale dell’Autunno letterario. Al dialogo tra l’autrice e la giornalista Eva Bonitatibus, saranno intervallate le letture a cura di Anna Anastasio. L’intero ricavato della vendita del libro è destinato all’Associazione Telefono Donna.

Eva Bonitatibus

e-max.it: your social media marketing partner
Letto 132 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti