logo2017

Iscriviti alla Newsletter di Gocce D'Autore

Commenta gli Articoli di Gocce!!!

Finalmente puoi commentare gli articoli di Goccedautore.it. Devi semplicemnte registrarti !!!

 
Giovedì, 18 Aprile 2019 12:55

La forza dello sport In evidenza

Scritto da 

nuvola 1

In uno scenario in cui sono crollati molti status, in cui ognuno di noi non si identifica facilmente in un ideale, in una bandiera, in un simbolo, risulta sempre più problematico riuscire a collocarsi in maniera netta.

 

Pensiamo a ciò che è avvenuto in politica negli ultimi 20 anni, a come sia cambiato l’attuale scenario politico. Trovare una identità chiara è diventato impossibile.

Spesso mi capita di sentire persone che, pur avendo fatto politica attiva, oggi non riescono più a collocare i propri ideali sotto il simbolo di un partito politico.

Questa difficoltà di collocazione abbraccia non solo la politica. Da qui prendo spunto per un ragionamento dalle maglie larghe che comprende tutti i settori della società. La musica ad esempio, sta diventando un segmento sempre più schiacciato dalle esigenze del mercato. Gli artisti non possono più permettersi una determinata fetta di fan, ma devono riuscire a spaziare su più fronti così da consentire alle case discografiche che li producono, di avere introiti molto più cospicui.

La totale mancanza di una identità è frutto di un tempo per cui bisogna vivere velocemente adattandosi, spesso, a ciò che ci viene richiesto. E non il contrario. L’avvento dei social fanno la loro parte offrendoci la possibilità di raggiungere informazioni attraverso i nostri smartphone, connessi al mondo in ogni istante. Viviamo l’evolversi degli eventi in tempo reale molto spesso senza neanche darci il tempo di metabolizzarli.

Si salva probabilmente da questo ragionamento lo Sport, ambito per cui si riesce ad avere ancora una giusta collocazione grazie alla “fede” e alla passione. Lo sport, a prescindere dalla categoria o dalla città o dal paese in cui viene praticato, ci permette di identificarci nei colori di una maglia abbracciando la causa di quella squadra senza interessi o tornaconti personali.

Sono convinto che insegnare a fare sport, puntando sui valori sani che trasmette, permetterebbe di avere una generazione migliore.

Il valore educativo dello sport è un collante che unisce popoli e razze fortificando quei concetti di amicizia e rispetto che oggi si stanno perdendo.

Far praticare sport alle nuove generazioni, vivendolo da piccoli, come un gioco a tutti gli effetti è un modo per socializzare, per imparare ad ascoltare, ad osservare le regole e ad avere rispetto per i compagni e soprattutto per gli avversari.

Inoltre attraverso lo sport, sinonimo d’impegno, ci si mette costantemente alla prova per superare i propri limiti in un confronto costruttivo con gli avversari. Cominciare a rispettare le regole sportive è propedeutico per imparare a rispettare le regole del vivere civile.

Una delle principali motivazioni che dovrebbe spingere a far praticare sport ai giovani è legata al desiderio di vivere e di raggiungere obiettivi sentendosi parte di un gruppo, in cui creare un forte legame fra tutti i componenti.

Essere sportivi significa saper accettare una sconfitta e da essa ripartire con maggiore determinazione e impegno per raggiungere un obiettivo prefissato.

La nostra più grande paura è quella di essere potenti al di là di ogni misura. È la nostra luce, non la nostra oscurità che più ci spaventa. Agire da piccolo uomo non aiuta il mondo, non c'è nulla di illuminante nel rinchiudersi in sé stessi così che le persone intorno a noi si sentiranno insicure. Noi siamo nati per rendere manifesta la gloria che c'è dentro di noi, non è solo in alcuni di noi è in tutti noi. Se noi lasciamo la nostra luce splendere inconsciamente diamo alle altre persone il permesso di fare lo stesso. Appena ci liberiamo dalla nostra paura la nostra presenza automaticamente libera gli altri. (Timo Cruz, dal Film Coach Carter)

Vincenzo Pernetti

e-max.it: your social media marketing partner
Letto 127 volte
Vincenzo Pernetti

Informatico prestato alla cultura

Ho tanta voglia di cimentarmi in nuove avventure come il progetto Gocce d'Autore

Pur non essendo un grande appassionato di libri e di arte adoro seguire iniziative di tipo culturale al fine di aprire i miei orizzonti

Altro in questa categoria: « Senza colore Senza linfa
Devi effettuare il login per inviare commenti

LOGO B 2 1