logo2017

Domenica, 23 Ottobre 2016 16:47

The original vagabond

Scritto da 

Bon Dylan

Ed è cosi che ad un ragazzo nato nel profondo Minnesota con il nome di Robert Allen Zimmerman, trasferitosi nella New York degli anni sessanta in pieno fermento culturale, viene assegnato un premio nobel per la letteratura.

Sì, parliamo di Bob Dylan cantautore americano ormai settantacinquenne, un Nobel che come è accaduto per altri ha creato dissensi in molti che credono  sia solo un cantante folk qualunque e invece no...Dylan attivo sin da giovanissimo come figura chiave dei movimenti di protesta americani per i diritti civili, nelle sue canzoni come "Blowing in the wind" una ballata da una serie di domande che si perdono nel vento oppure "The Times They Are A-Changin'" un inno alle generazioni e ai tempi che cambiano o ancora un "A Hard Rain's A-Gonna Fall" con riferimenti alle "piogge acide" nonché  bugie ed inganni detti alla gente dalle radio e tv, è stato portavoce di una generazione creando un nuovo linguaggio denso di riferimenti letterari portando cosi la poesia al grande pubblico e prendendo parte anch’egli  della schiera dei narratori del secolo scorso.A distanza di più di cinquant’anni quello che viene da pensare con dissapore è il fatto che ciò che ha narrato nelle sue canzoni è del tutto attuale ancora oggi, e di conseguenza in una società apparentemente evoluta da molti punti di vista, le giovani generazioni devono confrontarsi ancora con violenze e discriminazioni razziali, problemi di integrazioni sociali, censure artistiche, politiche e semplicemente di espressione. Per fortuna lui Bob Dylan non ha mai smesso semplicemente di suonare e cantare e farci rivivere sempre le stesse emozioni con le sue canzoni, infatti è ora alle prese con un gigantesco tour a cui è stato dato il nome di Never Ending Tour che ha avuto inizio il  7 giugno del 1988 e come dice il nome ancora non ha fine...Dylan è rimasto il ragazzaccio di sempre, non si hanno sue notizie  dall’assegnazione del Nobel e qualcuno pensa anche che voglia rinunciare...Lui  "The original Vagabond" è ovunque, puoi girare l’angolo e trovartelo davanti e con esclamazione dire....è Bob Dylan!!!!!!!

Davide Celano

 

e-max.it: your social media marketing partner
Letto 755 volte