Dec 07, 2021 Last Updated 7:57 AM, Dec 1, 2021
Eva Bonitatibus

Eva Bonitatibus

Giornalista pubblicista

I libri sono la mia perdizione. Amo ascoltare le storie e amo scriverle. Ma il mio sguardo curioso si rivolge ovunque, purché attinga bellezza e raffinatezza.

La musica è il mio alveo, l’arte la mia prospettiva, la danza il mio riferimento. Inguaribile sognatrice, penso ancora che arriverà un domani…

"Flautissimo" è il secondo concerto della rassegna dedicata alla musica classica "La Classica in Salotto" organizzata dal Circolo culturale Gocce d'Autore in programma venerdì 3 dicembre alle 19,30 in via F. Torraca n. 65. Il tema di questa terza edizione è "Pianoforte e dintorni" e vede alla direzione artistica il Maestro Nicola Iannielli. Protagonisti del concerto sono i musicisti Domenico Picciani al flauto e Giovanni Strangio al pianoforte. Il programma prevede l'esecuzione di Fantasia su “La Traviata” di G. Verdi di E. Krakamp, Medley da “C’era una volta il West” e “Giù la testa” di E. Morricone, Il pastore svizzero di P. Morlacchi, Nuovo cinema paradiso di E. Morricone, Fantasia sul “Rigoletto” di G. Verdi di W. Popp, “Gabriel’s oboe” da “The mission” di E. Morricone. Prenotazioni al 347/1736103 - 345/9878520. Contributo ingresso euro 10,00. Obbligo del Green Pass e dell'uso della mascherina.

Etichettato sotto

Il Circolo culturale Gocce d'Autore organizza la presentazione del libro di Costantino Dilillo "Malafemmena. Il femminicidio nella canzone italiana", Edigrafema casa editrice, giovedì 25 novembre alle 18,00.

Etichettato sotto

Pianoforte e dintorni è il titolo della nuova rassegna “La classica in salotto” organizzata per il terzo anno dal Circolo culturale Gocce d’Autore. Curata dal direttore artistico, il maestro Nicola Iannielli, questa edizione ha come protagonista il pianoforte, sia in veste di strumento solista, sia come strumento accompagnatore di voci e di musica da camera.

Etichettato sotto

«La poesia è verità, ogni poeta sincero è nudo». Con queste parole Giampiero D’Ecclesiis chiarisce il senso della sua nuova silloge fresca di stampa dal titolo “La scimmia nuda”, per i tipi EditricErmes. Una raccolta di liriche che afferma a gran voce quanto la poesia sia necessaria per la sua capacità di sublimare emozioni e attimi distillando frammenti di eternità. Una nudità che diventa sinonimo di sincerità, che permette al poeta di esprimersi senza manipolazioni, senza maschere, che mette “a nudo” il pensiero e l’atteggiamento dell’autore. Un percorso che conduce all’autenticità, oltre che al rafforzamento di un’identità che si fa, verso dopo verso, più forte e riconoscibile.

Etichettato sotto

Svettano verso l’alto le sculture lignee di Antonio Sebastiano Daraio. Sono ad un tempo aeree e robuste, delicate e solide, ostentano un equilibrio perfetto tra ciò che è dentro è ciò che è fuori. Le opere di Daraio sono infatti l’emblema del dialogo che l’artista intrattiene con sé stesso, delle domande che si pone incessantemente dopo aver esplorato il suo mondo interiore e indagato quello esteriore. Un mondo che si sviluppa per visioni, immagini non ancora ben delineate che si definiscono man mano che il processo mentale si affina e si assottiglia.

Etichettato sotto

Cercaci su Facebook

Gli ultimi articoli

s l1600