logo2017

Iscriviti alla Newsletter di Gocce D'Autore

Commenta gli Articoli di Gocce!!!

Finalmente puoi commentare gli articoli di Goccedautore.it. Devi semplicemnte registrarti !!!

 
Sabato, 16 Gennaio 2016 15:50

La corrispondenza tra The Revenant e Creed

Scritto da 

The Revenant: Redivivo 

revenant

Ispirato al romanzo del 2004 di Michael Punke The Revenant: A Novel of Revenge, Hugh Glass, interpretato da un grosso, barbuto Leonardo di Caprio, leggendario, ma realmente esistito, cacciatore di pellicce della Pennsylvania che a 36 anni, nel 1823, si avventura con una spedizione di cento uomini a risalire il Missouri per arrivare al Montana passando per il Sud e Nord Dakota, ma viene aggredito da un grizzly, Glass resta ferito, ma così gravemente che tutti gli altri pensano che ne avrà per poco, così restano con lui solo due uomini, John Fitzgerald e Jim Bridger interpretati da Tom Hardy e Will Poulte, con il compito, quando arriverà il momento, di fare i becchini e seppellirlo, ma quelli, convinti che non ne valga la pena e sotto attacco da parte degli indiani, lo derubano pure delle armi e lo mollano solo al suo destino. Glass però ce la fa e una volta riprese le forze, inizia il suo pericolosissimo viaggio di ritorno senza paura di morire perché è già morto, in cerca di vendetta tra indiani feroci e altri perigli.

.

Film del regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu, premio Oscar per Birdman, Una delle particolarità del film riguarda la scelta del regista di utilizzare solo l’illuminazione naturale in inverno; perciò il tempo giornaliero a disposizione era pochissimo.  Le montagne canadesi, la superba recitazione di Di Caprio, la storia di questo cacciatore e del suo viaggio vendicatore, rendono questo film uno dei più attesi del 2016.

La storia di Hugh Glass approdò già al cinema nel 1971 in un film western diretto da Richard C. Sarafian intitolato Man in the Wilderness e interpretato da Richard Harris and John Huston che arrivò in Italia come Uomo bianco va col tuo Dio. E infatti il trailer, pur considerando la qualità tecnica e la differenza temporale, ricorda non poco quello del nuovo lavoro di Inarritu

.

La corrispondenza

lacorrispondenza

Una giovane studentessa universitaria impiega il tempo libero facendo la controfigura per la televisione e il cinema. La sua specialità sono le scene d'azione, le acrobazie cariche di suspence, le situazioni di pericolo che nelle storie di finzione si concludono fatalmente con la morte del suo doppio. Le piace riaprire gli occhi dopo ogni morte. La rende invincibile, o forse l'aiuta a esorcizzare un antico senso di colpa. Ma un giorno il professore di astrofisica di cui è profondamente innamorata sembra svanire nel nulla. E' fuggito? Per quale ragione? E perché lui continua a inviarle messaggi in ogni istante della giornata?
Con queste domande, che conducono la ragazza lungo la strada di un'indagine molto personale, inizia la storia del film, una storia d'amore dei nostri tempi, tutto ciò che vi si racconta è assolutamente realistico. E' una storia sull'amore che non conosce ostacoli di nessuna natura.

Regista Giuseppe Tornatore, i protagonisti Olga Kurylenko e Jeremy Irons

CREED

Creed

Creed è lo spin-off di Rocky con Sylvester Stallone. Il film riunisce inoltre il regista Ryan Coogler con la star di Prossima fermata Fruitvale Station Michael B. Jordan nei panni del figlio di Apollo Creed.

Adonis Johnson non ha mai conosciuto suo padre, il famoso campione del mondo dei pesi massimi Apollo Creed, morto prima che lui nascesse. Eppure, non si può negare che la boxe sia nel suo sangue, così Adonis va a Philadelphia, il luogo del leggendario incontro tra Apollo Creed e il duro di nome Rocky Balboa.

Una volta arrivato nella città dell'amore fraterno, Adonis rintraccia Rocky e gli chiede di diventare il suo allenatore. Nonostante continui a insistere di essere fuori dal gioco una volta per tutte, Rocky vede in Adonis la forza e la determinazione che aveva visto in Apollo - il feroce rivale che diventò il suo più caro amico. Dopo averlo preso sotto la sua ala, Rocky allena il giovane combattente, anche se l'ex campione sta combattendo un avversario più letale di chiunque abbia mai affrontato sul ring.

e-max.it: your social media marketing partner
Letto 194 volte
Vito Coviello

informatico per caso...

Cerco da anni di essere chi sono...

sicuramente ambizioso, e pronto a scalare montagne, sono semplicemente umano.

Devi effettuare il login per inviare commenti

LOGO B 2 1